Acquista la PEC in offerta
REGISTRA SUBITO A SOLI 13,00€*
La Posta Certificata per Privati, Professionisti ed Imprese con Archivio di Sicurezza, SMS di Notifica e già pronta per la Fatturazione Elettronica!

Controlla gratis la disponibilita´

@legalmail.it CONTROLLA ORA

Controlla gratis la disponibilita

comunica la PEC della tua Azienda alla Camera di Commercio

Acquista Marche Temporali - Ufficio Camerale

Rinnova e acquista la tua firma digitale Infocert Altravia

Acquista e certifica il tuo dominio

Come fare un reclamo a Tim: le opzioni online

del
Come fare un reclamo a Tim: le opzioni online

Come contattare Tim Spa: la PEC per i reclami, i social, l’app MyTIM

Può capitare che la linea fissa o mobile TIM sia interessata da qualche disservizio temporaneo, oppure che ci si veda addebitati cifre più alte del dovuto. In questi casi, presentare un reclamo è dovuto: in mancanza di una comunicazione da parte del cliente, infatti, Tim non è tenuta a risarcire il cliente per l’eventuale danno subito.

Vediamo dunque attraverso quali canali è possibile inviare un reclamo a Tim, e come fare per segnalare un disservizio sulla linea telefonica residenziale, business o mobile di Telecom Italia. 

Come contattare Tim online

Tim offre molti canali di comunicazione, sia sul web che tramite telefono, social e applicazioni. Se avete bisogno di contattare Tim, è possibile dunque scegliere la tradizionale telefonata al servizio clienti oppure provare qualcuno dei nuovi servizi di assistenza online per i clienti Tim. 

Il call center di assistenza Tim risponde al numero 187 per le linee telefoniche fisse o residenziali; se il problema invece riguarda la linea mobile, il numero da comporre è 119. Una voce registrata vi darà tutte le indicazioni per poter segnalare guasti o disservizi ed infine parlare con un operatore telefonico.

Ma potreste voler tentare un approccio diverso. Vediamo allora attraverso quali i canali online è possibile contattare la compagnia telefonica:

  • sito web: il portale di Tim offre una sezione riservata ai clienti; per utilizzare i servizi di MyTIM è necessario registrarsi sul sito attivando un account “Timpersonal”. Una volta eseguito l’accesso, è sufficiente selezionare il tipo di utenza per cui si desidera inoltrare una segnalazione (MyTIM Fisso o MyTIM Mobile), cliccare sul pulsante “Richiedi assistenza tecnica” e seguire le istruzioni del sito. Tim vi contatterà ai recapiti e agli orari indicati nei moduli relativi alla segnalazione;
  • social: è possibile inviare un reclamo a Tim anche tramite Facebook, inviando un messaggio privato all’account ufficiale Tim, o su Twitter. È inoltre disponibile il servizio Whatsapp, raggiungibile al numero 335 1237272;  
  • app MyTIM: su Android e iOS è possibile scaricare l’app dedicata ai servizi Tim, MyTIM. Una volta installata e corredata di registrazione di un account personale, lo stesso da utilizzare sul sito web di Tim, la app di Tim consente di inviare segnalazioni e reclami.

Alla sezione “Altro” si trova la pagina “Assistenza”, all’interno della quale è possibile interagire nella community dei clienti, chattare con un servizio clienti automatizzato oppure inviare un reclamo. Il procedimento è del tutto simile a quello da seguire sul portale web della compagnia telefonica.

I servizi online sono disponibili tutti i giorni, dalle 7 alle 23, e permettono di contattare l’azienda piuttosto comodamente e secondo i propri gusti in materia di interazione. Se però la segnalazione che avete necessità di inoltrare a Tim riguarda un guasto potenzialmente dannoso o particolarmente grave, quella social non è certo la via più indicata per essere certi di avere la giusta tutela in qualità di consumatori.

Come si scrive a Tim: PEC o raccomandata A/R

Quando si parla di reclami legati a disservizi è sempre consigliabile usare la forma scritta, o comunque la più ufficiale disponibile. Da evitare dunque i social, in presenza di un problema potenzialmente dannoso, e optare per un contatto diretto, tracciabile ed eventualmente impugnabile contro terzi.

Se si vuole inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno, l’indirizzo a cui inviare il reclamo dipende dal tipo di contratto stipulato dal cliente Tim:

  • per le utenze fisse: Telecom Italia S.p.A, Servizio Assistenza Clienti, Casella Postale 111 - 00054 Fiumicino (RM);
  • per le utenze mobile: Tim Servizio Clienti, Casella Postale 555 - 00054 Fiumicino (RM);
  • per i clienti Tim Business: Telecom Italia S.p.A, Servizio Clienti Business, Casella Postale 456 - 00054 Fiumicino (RM).

La raccomandata A/R e la PEC sono le uniche comunicazioni che hanno valore legale e che è possibile opporre contro terzi in caso di controversie. L’indirizzo PEC per i reclami di Tim è [email protected] 

Non esiste una PEC Tim Business per i reclami: l’indirizzo PEC di Tim per i reclami coincide con l’indirizzo PEC dell’azienda. 

Esiste anche un indirizzo email attivato da Tim non PEC per i reclami, che coincide con quello del servizio di assistenza clienti: se non si possiede la PEC, dunque, è possibile inviare una segnalazione a Tim scrivendo a [email protected]

In quel caso però non sarà possibile opporre a terzi la data e l’ora dell’invio della comunicazione, cosa particolarmente importante nel caso in cui il disservizio dia diritto ad un risarcimento.

A prescindere dalla forma di comunicazione utilizzata, Tim sarebbe tenuta a rispondere alla vostra segnalazione entro 45 giorni: oltre tale tempistica, l’azienda dovrà corrispondervi un indennizzo di 2,50 euro per ogni giorno di ritardo, fino ad un massimo di 300 euro.

Come scrivere un reclamo a Tim? 

Sul sito tim.it sono disponibili, alla sezione “Moduli” sotto la voce “Assistenza”, tutti i possibili moduli di cui potreste aver bisogno per comunicare con Tim. Che si scelga la PEC o la raccomandata, si può quindi semplicemente copiare uno dei moduli presenti sul portale della compagnia telefonica oppure si può optare per scrivere una comunicazione su carta semplice. 

In quest’ultimo caso, è importante ricordare di indicare numero dell’utenza per cui si richiede assistenza e anche l’ubicazione della stessa, nel caso di una linea fissa

L’oggetto della segnalazione deve essere chiaro e sintetico, e contenere tutte le indicazioni utili alla sua risoluzione. È importante inserire, all’interno del reclamo, un recapito cui essere contattati e la copia del documento d’identità dell’intestatario del contratto Tim.

Se si ha diritto ad un indennizzo, si può indicare già nella lettera di reclamo una cifra congrua. È anche consigliabile, per un’ulteriore tutela del consumatore, inserire nel corpo del reclamo la richiesta di risposta entro 45 giorni, come stabilito in termini di legge.

 

Hai bisogno di inviare una PEC?

Prova il servizio di LegalmailPec,

a un prezzo davvero competitivo

INVIA ORA LA TUA PEC

Come fare un reclamo a Tim: le opzioni online
di

Tutte le notizie »